Una gestione efficiente del magazzino influisce positivamente sul funzionamento di un’azienda, garantendo ai propri clienti un servizio impeccabile. Ecco alcuni accorgimenti per ridurre i costi di magazzino, risparmiando tempo, denaro e spazio.

Limitare gli sprechi per abbattere i costi di gestione

Una buona conduzione del magazzino permette di contenere gli sprechi risparmiando sui costi: i prodotti in giacenza saranno sì un guadagno, ma nel momento in cui verrano acquistati. Fino a quel momento, bisogna ricordare che le eccedenze hanno un costo.

Un sistema di inventario collaudato è la prima soluzione per diminuire gli sprechi e agire positivamente sulle spese, in quanto catalogare tutto quello che è presente in magazzino farà avere una visione chiara della situazione.

Gestione di un magazzino: analisi delle priorità

Alcuni prodotti richiedono una priorità maggiore rispetto ad altri, perché generano un utile diverso rispetto ad altri. Una buona regola è l’analisi ABC:

  • A: prodotti dall’alto valore con un tasso di vendita basso;
  • B: prodotti dalle vendite e dal valore medi;
  • C: prodotti dal valore basso ma con un tasso di vendita alto.

Organizzare il magazzino sapendo quali prodotti avranno bisogno di un ricambio costante è una maniera eccellente per ridurre i costi.

Appoggiarsi a terze parti

I costi di magazzinaggio fissi, come la manutenzione e il personale, spesso sono deleteri per le aziende. Appoggiarsi a esperti nel settore della logistica è una soluzione in continua crescita: GI.MA. TRANS, ad esempio, offre un servizio di magazzinaggio e stoccaggio conto terzi proprio per avvicinarsi a chi ha esigenze particolari.

Sfruttare il magazzino per le campagne marketing

Un metodo efficace e che può portare utili inaspettati è quello di utilizzare i dati provenienti dal magazzino, come la merce più venduta o quella a cui serve uno sconto per lasciare l’azienda, per creare delle campagne marketing ad hoc.

Pin It on Pinterest

Share This